Il meglio del Web
Siti Piazze Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Pavese - Tutto sulla Provincia di Pavia
Pavia e la sua provincia, un viaggio nel Pavese, nella Lomellina e nell'Oltrepò tra i monumenti, i paesaggi e gli itinerari eno gastronomici offerti dai fertili territori.
-
Vigevano
Vigevano, in provincia di Pavia, è una città d'arte a tutti gli effetti in cui operarono maestri del calibro di Leonardo da Vinci e Bramante e un noto centro industriale rinomato per i suoi calzaturifici che esportano i loro prodotti in tutto il mondo.


La storia di Voghera

Voghera: L'antica città d Iria

La città di Iria era annoverata tra le più maestose città settentrionali dallo storico Plinio il Vecchio.

Essa fu un'importante colonia romana, probabilmente fondata da Giulio Cesare o da Augusto.

Forse fondata dai liguri Iriati, popolazione di origine celtica, sotto Augusto infatti venne inserita nella IX Regione romana.

La sua posizione strategica, all'incrocio di strade rilevanti a livello commerciale e di trasporti,  fece di Iria una città di importanza logistica.

Diversi eserciti attraversarono le sue strade, causando danni e distruzioni; ricordiamo il passaggio delle truppe di Magno Clemente Massimo nel 387 d.C., di Attila nel 452 d.C., dei Borgognoni e dei Rugi nel IV secolo.
Ricostruito più volte, nel VI secolo assunse l'aspetto di un Vicus, cioè villaggio, che ne cambiarono la denominazione da Iria a Vicus Iriae appunto.

Il nome verrà volgarizzato in Vicus Eira e successivamente Viqueria, da cui appunto il nome attuale.
Nel 572 il re longobardo Alboino conquista Pavia e da lì si espande a Sub conquistando l'area a destra del Po, inclusa Voghera.

Nel 714 un documento Longobardo attesta la presenza nel borgo dell'Oratorio di San Pietro allo Staffora (nome del fiume che lo attraversa).

Tra il VII e l'VIII secolo il borgo viene fortificato: diventa così un Castellario, dal latino castrum.

Nel 774 il regno longobardo si sottomette a Carlo Magno e Voghera passa sotto la diocesi di Tortona.

Voghera

Nel 1136 Voghera di libera dal governo vescovile e si proclama Comune.

Nel 1217 appare la figura del Podestà, figura governativa inviata da Pavia.

A partire dal 1358 il comune passa alla famiglia dei Visconti, che lo fortificano con mura e costruiscono il castello.

Nel 1436 diviene feudo ed è ceduta da Filippo Maria Visconti alla famiglia Dal Verme, sotto il ducato di Milano.

Rimarrà parte del ducato anche con gli Sforza e con la dominazione spagnola di Filippo II del 1598.

Nel 1706 gli austriaci ebbero la meglio sugli spagnoli; Voghera però passò nel 1743 ai Savoia con Carlo Emanuele III, grazie al trattato di Worms; nel 1770 con decreto reale viene nominata città.

Le truppe francesi invadono l'area nel 1796 ed annettono la città prima al dipartimento di Marengo e poi a Genova.

Con la Restaurazione, il 22 giugno 1815 Voghera torna ai Savoia che nel 1859 la includono nella provincia di Pavia.

Durante il XIX secolo vengono eseguite diverse opere di abbellimento e miglioramento logistico della città; tra il 1821 ed il 1830 vengono abbattute la mura ed al loro posto viene costruita la circonvallazione.

voghera.eu

Il Portale sulla città di Voghera, in provincia di Pavia. Informazioni generali, gastronomia, cenni storici e turismo.
Argomenti

Info e Guida di Voghera
La storia di Voghera
Guida turistica di Voghera
Ristoranti
Mappa
Attività Commerciali